Le valli che abitiamo hanno bisogno di essere ripensate dal profondo per non spegnersi. Lo sviluppo
incontrollato e insostenibile del secolo scorso e le sue promesse di benessere sono durate solo qualche
decennio, lasciandoci come eredità crisi culturale, economica, ambientale e un buon numero di fabbriche
abbandonate.Ma è facile rendersi conto che la Media Valle del Liri, la Valle di Comino e la Valle di Roveto
hanno un potenziale enorme: terreni fertili, tradizione enogastronomica, abitanti ospitali, paesaggi
incontaminati e l’acqua, l’elemento che è il legante di questo territorio. Pensiamo l’acqua come capacità di
attraversare gli spazi e creare vita attorno, di connettere i saperi e trasportare un’eredità
comune.Vogliamo trasformare queste valli in valli accese: dove non si difendono i confini ma i territori,
dove il turismo è una risorsa che rispetta l’ambiente e i suoi abitanti, dove chi fa arte e cultura è
supportato perché l’arte e la cultura sono beni comuni, dove si vuole includere piuttosto che escludere,
dove l’economia è circolare, dove il patrimonio naturalistico non è una merce, dove chi produce ha a cuore
la sostenibilità prima del profitto, dove la memoria storica è condivisa e dove le ragazze e i ragazzi
emigrate per studiare e lavorare potranno sentire che c’è un fermento, che qualcosa si sta accendendo e che
forse è bello tornare.

Valli Accese è una rete aperta e una piattaforma web che si propone di promuovere realtà e
associazioni attive sul territorio, la co-progettazione, le produzioni sostenibili, il turismo etico, la
memoria storica e gli eventi culturali che vanno nella stessa direzione del nostro immaginario. Lo
faremo con una mappa per poter esplorare e ripensare il territorio, con degli articoli per comprendere
le trasformazioni che si sono susseguite nella storia e con delle immagini per conoscere chi questo
territorio lo attraversa ogni giorno.

F L O O D

Flood è il collettivo dietro la piattaforma “valli accese” che è nato all’interno dell’associazione Opera e
che si sta occupando dello sviluppo del progetto. Siamo giovani che hanno lasciato questo territorio per
studiare o lavorare ma che hanno voglia di riattivarlo.
Usiamo la parola Flood, alluvione, per ricordarci di come i nostri antenati vedevano l’acqua, potenza
distruttrice ma anche creatrice. E allora ci appropriamo di questa forza creatrice, diventiamo noi
alluvione, inondiamo il territorio di idee nuove e sostenibili, della voglia di vivere in simbiosi con la natura invece
di sfruttarla, di arte, di musica e di cultura.
Usiamo l’inglese perché sappiamo che questi processi non riguardano solo noi ma fanno parte di una visione
globale di critica e disegno delle relazioni tra le comunità e l’ambiente. Allora forse useremo la stessa
parola in altre lingue: flut, inundación, 洪水, فيضان.
Perché in fondo l’acqua connette tutte e tutti.

La rete Marica

La Rete Marica è espressione delle associazioni di volontariato che operano nella media valle del Liri e che
si stanno impegnando per promuovere la cultura della sostenibilità nelle nostre valli.

Opera

L’associazione Opera insieme ad Italia Nostra da tempo lavora sulla salvaguardia e valorizzazione dei beni
culturali, artistici e naturali ed ora rilancia il suo impegno supportando il progetto Valli Accese.

Italia Nostra, sezione Ciociaria

Italia Nostra è una associazione culturale con sede a Isola del Liri che da anni è interessata alla
protezione dell’ambiente e dei beni culturali. La sua lunga attività di ricerca e di educazione ambientale ha favorito
il diffondersi di un sentimento di responsabilizzazione verso una maggiore conoscenza e fruizione dei beni culturali.

Pro Loco Isola del Liri

La Pro Loco di Isola del Liri è un’associazione senza scopo di lucro che si occupa della promozione
sociale, culturale e turistica del territorio. I membri, che operano su base volontaria, sono impegnati
nella valorizzazione e tutela di realtà locali, al fine di riscoprire le potenzialità naturalistiche,
culturali, storiche ed enogastronomiche locali.

Centro Studi Sorani V. Petrarca

Il Centro di Studi Sorani «Vincenzo Patriarca» è una associazione di volontariato culturale con sede a Sora,
che promuove e realizza attività scientifiche, artistiche e culturali. Le iniziative sono finalizzate alla
valorizzazione del patrimonio locale, quindi la storia, le arti e le tradizioni, grazie anche alla
collaborazione con istituzioni di ricerca, istituti scolastici ed enti pubblici o privati.

Comitato per la candidatura di Isola del Liri a città creativa UNESCO

Il comitato per la candidatura di Isola del Liri nel campo delle media arts sta attivando progetti e
collaborazioni in tutta la regione al fine di promuovere uno sviluppo artistico e culturale sostenibile.

SOSM Isola del Liri

La SOMS di Isola del Liri è una Società Operaia di Mutuo Soccorso tra le più antiche d’Italia. Nata nel 1862
per aiutare i lavoratori ad affrontare e gestire i casi di infortunio o malattia e i rapporti con gli
imprenditori, l’associazione si preoccupa anche di mantenere viva la memoria storica e culturale del
territorio.

Officina della cultura

Officina della Cultura è un’associazione culturale che si trova a Carnello e si occupa del recupero dei
costumi e delle tradizioni locali attraverso attività, progetti e manifestazioni artistiche. Al fine di
rianimare la vocazione artistica del territorio, l’Officina si avvale dell’arte da un lato e delle origini
storico-culturali dall’altro.

Associazione Città del Sole –  La Terra dei 5 miracoli

Terra dei 5 miracoli è il nome di un percorso storico e naturalistico che rientra nell’ambito di un progetto
di sviluppo turistico della Media Valle del Liri. L’obiettivo principale è quello di recuperare la storia
per preservare la bellezza della natura e valorizzare le acque dei tre fiumi Liri, Lacerno e Fibreno come
ricchezza inestimabile del territorio.

Ciclistica Isola del Liri Leone Team

È un’associazione sportiva dilettantistica composta da appassionati di ciclismo il cui scopo è quello di
organizzare attività amatoriali ed agonistiche e promuovere iniziative turistiche rivolte sia agli amanti
del ciclismo sia a quelli dell’escursionismo. L’associazione, affiliata al FCI e al CONI, è molto attiva
nelle zone della Valle del Liri e gode della collaborazione di partner istituzionali e commerciali.

Comitato di zona Poggio-Stazione

Il comitato si interessa dei problemi delle zone rappresentate riguardanti le opere di pubblico interesse.
Promuove attività ricreative sportive e culturali e collabora con enti e associazioni che perseguono gli
stessi obiettivi. Si occupa di orientamento scolastico, universitario e lavorativo e fa consulenza
psicologica.

 

Fanno parte della rete anche diversi cittadini e cittadine che si sentono il linea con la volontà di uno sviluppo
sostenibile del territorio.

 

Vuoi far parte della rete? Scrivici a info@valliaccese.it